Come impedire al mio gatto di uscire di casa

I gatti mal curati vogliono uscire

Come impedire al mio gatto di uscire di casa? Questa è una domanda che tutti noi che viviamo con un felino ci siamo posti di tanto in tanto. Ed è che, non importa quanto tempo gli dedichiamo, non importa quanto affetto gli diamo, la curiosità che prova lo spingerà ad uscire non appena ne avrà l'opportunità, giusto?

Ebbene, la verità è che dipende. In realtà sì Possiamo fare molte cose per far sentire il peloso così a suo agio all'interno della casa da non avere quel forte bisogno di uscire, quindi sarà più facile averlo controllato. Tu non mi credi? Continua a leggere, metti alla prova questi suggerimenti e vedrai quanto prima piuttosto che tardi inizierai a notare dei cambiamenti nel tuo peloso.

Come fare in modo che il tuo gatto non voglia uscire di casa

Un gatto incustodito vorrà lasciare la casa

I gatti (soprattutto maschi e anche se castrati), potrebbero avere la necessità di uscire ed esplorare il mondo. Anche se segui i seguenti suggerimenti, potresti scoprire che all'improvviso il tuo gatto vorrà rimanere a casa perché ha tutto ciò di cui ha bisogno.

compagnia

I gatti sono esseri sociali che hanno bisogno di stimoli e interazioni, quindi se offri questo ogni giorno, non sentiranno il bisogno di andare fuori a cercarlo. Trascorri del tempo di qualità con il tuo animale domestico ogni giorno, dai la priorità alla tua lista di cose da fare quotidiane! Ci sono alcuni segnali che possono dirti che il tuo gatto è estremamente solo:

  • Ti segue per casa e cerca costantemente attenzione
  •  Comportamento aggressivo
  • Urina sulle tue cose per indicare che è arrabbiato con te
  • Toelettatura eccessiva

Routine

I gatti, come le persone, sono esseri di routine. Questo è il motivo per cui hanno bisogno di routine per essere nella loro vita quotidiana e per essere al tuo fianco. Sveglia, ora di mangiare, ecc. Amano la loro casa e se la loro routine cambia per qualsiasi cosa, il tuo gatto potrebbe sentirsi stressato o addirittura ansioso. Cambiare routine e lasciare il tuo gatto da solo per un lungo periodo di tempo può anche essere un'esperienza negativa di cambiamento di routine e trovare un modo per cambiarlo andando fuori.

Dagli tutto ciò di cui ha bisogno

Dagli gioco, affetto, compagnia, routine, un compagno di gatto se possibile ... il tuo gatto, se si sente totalmente a suo agio e stimolato nella tua casa, non sentirà il bisogno di uscire di casa. Inoltre, lasciarlo uscire significa correre il rischio che gli succeda qualcosa di brutto, come un incidente, litigi tra gatti, ammalarsi, essere investito da un veicolo, ecc.

Trascorri del tempo di qualità con il tuo gatto

Non è la stessa cosa essere in una stanza, tu seduto su una poltrona e il tuo gatto per terra, che essere entrambi insieme sulla poltrona o sul pavimento a interagire. Ci sono persone che pensano che un gatto non abbia bisogno di questo tipo di attenzioni, che sia molto indipendente e che per essere felice sia sufficiente di per sé, ma pensare che sia un errore.

Se non interagisci con lui, se non giochi con lui e se non gli dai affetto, non possiamo aspettarci che voglia stare con noi quando ne abbiamo voglia. Pertanto, se vogliamo che sia un gatto felice, oltre che socievole, dobbiamo dedicare più tempo possibile. Inoltre, dobbiamo sapere che con una semplice corda o una pallina sia lui che noi possiamo divertirci.

Dormi con lui

Dormire con un gatto? Si perché no? Se sei preoccupato per i parassiti, le cliniche veterinarie e i negozi di animali vendono antiparassitari che eliminano entrambi i parassiti esterni (zecche, pulci, ecc.) oltre a quelli interni (vermi). Nel caso tu lo abbia fatto allergia l'animale o che il peloso è malato, l'opzione migliore sarà quella di evitare di salire sul tuo letto, ma altrimenti ... dormire con un gatto è la scusa perfetta per rafforzare il rapporto.

E un gatto che passa la notte con il suo umano, è un peloso che si sente molto amato. Quindi non avrai bisogno di cercare affetto fuori.

Dagli un partner

Finché possiamo permettercelo e finché abbiamo un gatto socievole, può essere interessante dargli un compagno di gatto con cui può giocare mentre siamo via, e perché non dirlo? Quindi l'alloggio è due volte più divertente. Io stesso vivo con 5 felini che, sebbene abbiano il permesso di uscire dato che viviamo in un quartiere tranquillo, escono un po 'la mattina e un altro il pomeriggio, e passano il resto della giornata dormendo e giocando.

I più piccoli (Sasha, nata nel 2016, e Bicho, nel 2017) non escono affatto, ed è una gioia vederli correre. Quando arrivano gli adulti (Keisha di 7 anni, Benji di 5 anni e Susty di 11 anni), si comportano come una famiglia unita; be 'quasi. La verità è che Susty è più una strada che una casa ed è molto, molto indipendente. Ma con gli altri si divertono molto.

Quindi, davvero, se puoi prenderti cura di un secondo gatto e sei interessato alla crescita della famiglia, non esitare. Ovviamente, affinché tutto vada bene sin dal primo giorno, ti consiglio di seguire il nostro consiglio.

Proteggi il tuo gatto

Ci sono gatti che guardano fuori dalla finestra

Se non abbiamo intenzione di lasciare mai che il gatto esca di casa, sia perché viviamo in una città o un paese molto popolato, sia perché siamo preoccupati che possa succedergli qualcosa, dobbiamo fare tutto il possibile per impedirgli di andarsene . E come si fa? Mettere una rete alle finestre che possiamo trovare in vendita nei negozi di prodotti animali, sia fisici che online. Ecco alcune offerte per ottenerla facilmente:

inoltre, dobbiamo avere la porta di casa sempre chiusa, poiché alla minima incuria il peloso potrebbe andarsene.

Per quanto tempo puoi lasciare il tuo gatto da solo?

Uno dei motivi per cui un gatto vuole uscire di casa è perché è solo e ha bisogno di fare esperienze. Oltre a tenere conto del consiglio che ti abbiamo dato sopra che è una buona idea avere un compagno di gatto per il tuo gatto e che si tengono compagnia anche quando non ci sei è importante che tu sappia per quanto tempo dovresti lasciare il tuo gatto da solo, nel caso in cui non puoi avere più di un gatto per qualsiasi motivo.

Sebbene sia vero che i gatti sono noti per la loro indipendenza, la realtà è che hanno bisogno di compagnia e affetto tutto il tempo. Se trascorrono lunghi periodi di tempo da soli a casa, possono diventare infelici e persino depressi.... Ed è un motivo per cui alcuni scappano o vogliono uscire di casa.

effettivamente non succede nulla perché li lasci un giorno o due da soli se si prendono cura dei loro bisogni primariMa più a lungo possono avere difficoltà emotivamente e di più se non hanno un compagno di giochi. Il tuo gatto non deve essere lasciato solo per lunghi periodi di tempo.

Se vai in vacanza non devi lasciare il tuo gatto da solo troppo a lungo perché anche se ha accesso alla lettiera, all'acqua e al cibo, ci sono altri motivi che potrebbero indurlo a lasciare la casa ed esplorare il mondo.

Cosa fare se vai in vacanza?

Un gatto annoiato vorrà esplorare il suo territorio

Se, ad esempio, il tuo gatto ha una malattia cronica e ha bisogno di farmaci, l'ideale è lasciarlo in buone mani come in un ospedale veterinario dove potrà dargli tutte le cure di cui ha bisogno.

Un'altra idea è che se prevedi di uscire di casa per un periodo più lungo e il tuo gatto non ha malattie croniche, puoi dire agli amici o ai vicini di fermarsi a casa tua per prenderti cura del tuo gatto. È l'opzione meno stressante per il gatto e la più redditizia per te. Puoi anche pagare per un pet sitter professionista di fiducia che si prenda cura del tuo gatto a casa tua mentre sei via.

Spero ti sia stato utile.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

10 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Gloribel Perez Hernandeznde suddetto

    Ciao, sono affascinato dai gatti e ne ho due, un bambino di tre mesi e uno di quattro anni e non si amano, il piccolo è molto geloso, non vede che gli do affetto al grande, arriva a morderlo, e se ho quel problema che sbava molto ma solo quando lo coccolo e mi perde e questo è doloroso mi è mancato uno che anche io allo stesso tempo piango lui quando lo ricordo, amo i felini anche se mi fanno dei disastri.

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Gloribel.
      A tre mesi il gattino vuole giocare, e per farlo mordicchia e disturba l'adulto perché… è un cucciolo. Nel tempo, il gatto adulto sarà in grado di fermare i suoi piedi (o meglio, le sue zampe). Puoi anche insegnare non mordere già non graffiare con pazienza e perseveranza.
      Saluti.

  2.   Camilla. suddetto

    Ciao, ho un gatto (maschio) che ha appena compiuto un anno, ma è molto randagio, mia madre ha iniziato a non piacergli dato che il gatto era pieno di peli ma ... un giorno l'ho portato fuori nel patio e poi l'ho lasciato dormire là fuori. Il gatto ha iniziato ad abituarsi ma erano solo circa 15 giorni, poi gli ho fatto il bagno, ecc. ecc. e l'ho fatto entrare di nuovo ma hanno cominciato ad esserci più problemi, e lo porto fuori di nuovo .. .ma ora lui insegue i gatti gli metto il maglione per il freddo gli lascio la sua cassia molto calda e il CIBO e beh ci sono gatti che vengono a toglierlo e lo invadono e questo li fa litigare, ma dal mio il gatto è molto viziato, non combatte e perché a volte gli fanno male e anche un gatto che non volendo essere incinta lo picchia poi perché quando ho iniziato a vedere quel tipo di inconveniente fino a quando ho detto a mia madre che gli hanno fatto male, così abbiamo deciso di tenerlo di notte (abbiamo un appartamento in giardino), e lì ha iniziato a stare calmo ma ora mia mamma ha deciso di tirarlo fuori di nuovo e oggi sarà il suo primogiornata fuori e mi spaventa lasciarlo lì perché i gatti o il gatto lo picchiano e la verità è che è molto viziato, non sa come difendersi cento, ta, beh ho paura che mangi qualcosa o gli succede qualcosa o invece non torna, per questo sono andato qui, ho pensato di castrarlo ma anche così mia madre non lo vuole dentro o nell'appartamento, cosa posso fare?, per favore rispondi prontamente.
    Saluti.

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Camila.
      Castrarlo sarebbe la soluzione. Eviterebbe problemi derivati ​​dal comportamento del caldo (come altri gatti che litigano con esso) e, incidentalmente, ridurrebbe anche il rischio di allontanamento dell'animale.
      Saluti.

  3.   rai suddetto

    Ciao, ho una siamese di 5 mesi ed è molto senzatetto ma non ho una casa mia per chiudere le finestre e questa è un'altra opzione in modo che non se ne vada? qualcosa fatto in casa noc come rimedio?

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Rai.
      È consigliabile portarla a essere castrata, poiché in questo modo non avrà così tanto desiderio o bisogno di stare fuori.
      Puoi anche mettere delle reti alle finestre, che valgono molto poco e possono salvare vite umane.
      Saluti.

  4.   Margaret Valencia suddetto

    Ciao, ho un gattino di 3 mesi e un cagnolino di 1 anno, si tollerano a vicenda ea volte giocano sanno che entrambi fanno parte della mia casa ... la mia domanda è ... solo un felino può essere un buon compagno per il mio gattino oppure può essere anche un cane?

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Margie o Ciao Margarite.
      Dipende da ogni gatto. Allo stesso modo in cui lo facciamo, non tutti i gatti amano tutti i cani e i gatti.
      Ora, ti dico anche che se vai d'accordo con il cane, inserire un secondo gatto potrebbe rovinare tutto.

      A volte è meglio non rischiare e lasciare le cose come stanno.

      saluti

  5.   Maru suddetto

    Il mio gatto era un casalingo, si è ammalato e ho dovuto dargli la medicina per forza, e da lì ha iniziato a diventare un randagio e riesce solo a mangiare, non so come farlo tornare e non lo fa vuoi andartene, per favore aiutami

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Maru.

      Devi approfittare del tempo che passi con lui. Siediti accanto a lui, accarezzalo dolcemente mentre sta mangiando (e solo un paio di volte, è normale che non esca di più), apri e chiudi lentamente gli occhi mentre lo guardi (è così che farai digli che lo ami), siediti o sdraiati sul divano e invitalo ad alzarsi, gioca con lui con una palla o uno spago.

      Con pazienza, puoi riconquistare la loro fiducia.

      Saluti.

bool (vero)