Quando dare un gatto in adozione?

Ci sono sempre opzioni per non mollare il tuo gatto

A volte una decisione sbagliata o una decisione presa all'improvviso può finire per porre un problema in futuro. Quando adottiamo un gatto dobbiamo essere consapevoli che è un animale, che non solo ha sentimenti ma può anche vivere in media 20 anni.

Se vogliamo che sia davvero felice, è molto necessario ricordarlo sempre e che ha bisogno di una serie di cure. Ma cosa fare quando è stata presa una decisione sbagliata? Successivamente ti dirò quando dare un gatto in adozione.

Cose da tenere a mente prima di darlo in adozione

Pensa attentamente se vuoi rinunciarvi in ​​adozione o meno

Lascialo con sua madre fino a quando non avrà 2 mesi (almeno)

Se abbiamo un gatto che, per qualsiasi motivo, non abbiamo voluto o non abbiamo potuto castrare ed è rimasta incinta, Devi stare con i tuoi figli almeno fino a quando non hanno due mesi. È molto importante che stiano insieme durante questo periodo poiché in questo modo i più piccoli impareranno a essere ea comportarsi per quello che sono: i gatti.

Non abbandonarlo sul campo o per strada

Un gatto che ha vissuto con gli umani ha molte meno probabilità di sopravvivere per strada rispetto a uno che è stato allevato su di esso. Davvero, se hai intenzione di separarti dal felino, lascialo in un rifugio dove sai che gli animali non vengono sacrificati o ritrova te stesso una nuova famiglia per chi lo vuole davvero.

Assicurati che andrà tutto bene

C'è chi pensa che, poiché il gatto è giovane o carino, non rimarrà a lungo nel rifugio, ma questo è un errore molto grave. Tutti i rifugi per animali sono saturi di cani e gatti, purosangue e bastardi in attesa di trovare una nuova famiglia. Molti di loro non ce la faranno mai. Così È necessario che ti informi sul modo di agire di quel centro dove lascerai il gattoEbbene, se è uno che sopprime e / o tiene gli animali in gabbie che non vengono pulite frequentemente, il felino si sentirà terribilmente malato.

Il tuo gatto ha bisogno di trovare una nuova casa?

Ci possono essere molte ragioni per cui devi trovare una nuova casa per il tuo gatto: difficoltà finanziarie, comportamenti indesiderabili, allergie agli animali domestici ... Ma come diciamo sopra, non lasciarlo per strada.

I problemi legati agli animali domestici possono essere frustranti e potresti pensare che rinunciare al tuo animale domestico sia l'unica soluzione. Ma prima di fare questo passo, controlla le risorse disponibili per aiutare a risolvere problemi che all'inizio possono sembrare opprimenti. Caso migliore: dopotutto non dovrai separarti dal tuo gatto. Ma se lo fai, i nostri suggerimenti possono aiutarti a trovare il tuo animale domestico in una nuova casa amorevole.

L'aiuto è là fuori

I gattini sono più adottabili

Hai problemi di comportamento con il tuo gatto? Potresti non dover rinunciare al tuo animale domestico. Molti problemi comportamentali possono essere causati da una condizione medica curabile. Ad esempio, un gatto che si scarica in una lettiera a casa può iniziare a urinare fuori a causa di un'infezione del tratto urinario che può essere facilmente diagnosticata e curata da un veterinario.

Se non c'è una causa fisica per il problema, ricorda che molti problemi comuni di comportamento degli animali domestici hanno soluzioni semplici. Dai un'occhiata ai nostri suggerimenti di seguito o considera la possibilità di consultare uno specialista o un addestratore del comportamento animale. I rifugi per animali locali oi gruppi di soccorso possono offrire cure veterinarie a basso costo o servizi di formazione o Possono indirizzarti ad altre organizzazioni che offrono questi servizi.

Possono aiutarti a lenire i gatti spaventati, come fermare i graffi o masticare distruttivi, come risolvere i problemi della lettiera, come aiutare gli animali ad andare d'accordo tra loro e altro ancora.

Problemi domestici? Potresti non dover rinunciare al tuo animale domestico. Se hai problemi a trovare un alloggio adatto agli animali domestici o hai altre difficoltà di alloggio relative agli animali domestici, come un fastidioso reclamo, puoi trasferirti in un altro luogo in cui gli animali domestici sono accettati.

Hai allergie agli animali domestici? Potresti non dover rinunciare al tuo gatto. Puoi parlare con il tuo medico per vedere quali opzioni hai anche se sei allergico al tuo animale domestico. Ci sono sempre altre opzioni e non devi sempre separartene.

Allo stesso modo, se hai problemi finanziari per pagare le spese che il tuo gatto genera, non sei solo. Ci sono molte persone che potrebbero sperimentare una crisi finanziaria inaspettata. Niente panico ci sono molte organizzazioni e associazioni che possono aiutarti con il cibo e altri elementi essenziali per la cura degli animali domestici. Possono anche aiutarti e consigliarti sul comportamento e sulla sterilizzazione, nonché su altre cure veterinarie a basso costo o gratuite.

Se hai un bambino a casa, non devi rinunciare al tuo gatto perché anche lui fa parte della tua famiglia e può far parte della tua famiglia in crescita sicura, felice e unita. Parla con il tuo medico se hai domande, ma non devi sbarazzarti del tuo gatto per espandere la tua famiglia.

Trova una nuova casa

Se pensi che dare il tuo animale domestico in adozione sia l'opzione migliore, tieni presente che nonostante i migliori sforzi dei rifugi e dei soccorsi per prendersi cura dei loro animali, la tua casa è spesso il posto migliore per il tuo animale domestico mentre cerchi un adottante .

Assumendoti il ​​compito di trovare una casa per il tuo animale domestico, puoi anche ridurre la concorrenza per lo spazio e le risorse limitati nei rifugi o nei soccorsi. Ecco alcuni suggerimenti per trovare una casa amorevole per il tuo animale domestico:

  • Rendi il tuo animale domestico attraente per i potenziali adottanti. Mantieni il tuo animale vaccinato e con tutti i controlli del veterinario aggiornati. Devi assicurarti che il tuo animale domestico sia sterilizzato o castrato in quanto ciò può anche spingere il potenziale adottante a farlo più rapidamente.
  • Fai pubblicità tramite amici, vicini e veterinari locali. La tua rete personale è il miglior gruppo di adottanti per il tuo animale domestico. Chiedi al tuo veterinario se puoi mettere un poster che annuncia la necessità del tuo animale domestico di una nuova casa. Metti dei poster che promuovono il tuo animale domestico al lavoro, a scuola, in chiesa e in altri luoghi pubblici che frequenti. Includi una foto di buona qualità e una descrizione accattivante del tuo animale domestico.
  • Approfitta dei social network. Pubblica la foto e la storia del tuo animale domestico e chiedi ai tuoi amici di condividerle sui loro social network.
  • Sii trasparente con i potenziali utenti. Preparati a condividere dettagli sulla personalità del tuo animale domestico e su come va d'accordo con altri animali domestici e persone. Condividi le cose preferite del tuo animale domestico e le cose meno preferite. E condividi eventuali problemi medici o comportamentali che il tuo animale sta vivendo in modo che i potenziali nuovi proprietari abbiano le informazioni di cui hanno bisogno per determinare se il loro animale domestico sarebbe adatto alla loro famiglia.
  • Ottieni aiuto da rifugi, associazioni o gruppi di soccorso. Alcuni rifugi e organizzazioni di soccorso possono pubblicare la foto e il profilo del tuo animale domestico sul loro sito Web come elenco di cortesia, mentre il tuo animale rimane a casa tua mentre aspetti che un potenziale adottante entri nelle tue vite.
  • Come ultima risorsa, puoi consegnare il tuo animale domestico a un rifugio o un'organizzazione di soccorso locale.. Ogni agenzia può avere un processo diverso per consegnare un animale domestico alla cura di altri, ma ottieni informazioni chiamando prima queste sedi o cercando informazioni online.

Non abbandonare il tuo gatto

Che il gatto sia piccolo o adulto, ci sono sempre delle opzioni prima di abbandonarlo. È la tua famiglia, se puoi stare con lui sarà l'opzione migliore per tutti. Ma se non puoi per qualsiasi motivo, NON RINUNCIARE. Trovagli una casa che sia disposta a prendersi cura di lui e dargli l'amore che si merita, ma che non puoi dargli ora. È un essere vivente e merita tutto il rispetto del mondo.

Possiamo evitare di doverci separare dal gatto? Ovviamente. Per fare questo è sufficiente sapere in anticipo se possiamo davvero prenderci cura di lui e, una volta che avrà sei mesi, portarlo a essere castrato. Solo così potremmo evitare la sofferenza di miliardi di gatti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

3 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Milton garcia suddetto

    Ciao !! buon pomeriggio, ho due domande:
    1_ A che ora dopo la nascita dei gattini posso dare loro del cibo per gatti?
    2_ Perché il mio gatto a volte è imbronciato con i suoi gattini?

    Per favore, se puoi aiutarmi, dato che è la prima volta che ho un gatto e i suoi bambini.

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Milton.
      Ti dico:
      1.- Più o meno dalla terza settimana puoi iniziare a dare cibo morbido per i gattini.
      2.- Potrebbe essere una principiante, o potrebbe sentirsi stressata, o questo è il suo carattere 🙂

      Saluti.

  2.   benzoino suddetto

    Ciao buona.

    Per motivi personali di forza maggiore, il mio partner deve adottare i suoi 4 gatti più grandi ma tranquilli perché non possiamo averlo nel luogo in cui vivremo e volevo sapere se potevano aiutarci con i contatti dei luoghi dove potremmo portarli o lasciarli in modo che la tana dell'adozione