Il gatto British Shorthair

Il gatto British Shorthair È un'incredibile razza di felini: molto affettuoso, giocherellone, intelligente, che gode anche di un'ottima salute. Lo sguardo che ha è impressionante, ed è che ha grandi occhi capaci di ammorbidire il tuo cuore solo guardandoli.

Se stai cercando un felino domestico con cui trascorrere tanti e piacevolissimi momenti, il British Shorthair potrebbe essere il compagno che stai cercando.

Origine e storia del gatto British Shorthair

Il nostro protagonista è originario del Regno Unito, come indica il suo nome; Tuttavia, i gatti domestici di Roma sono i loro antenati. È la razza inglese più antica conosciuta e una di quelle che suscita il maggior rispetto e ammirazione tra quelli di noi che amano i gatti. In passato veniva utilizzato per controllare la popolazione dei roditori, ma si è presto guadagnato la fiducia dell'essere umano, in quanto si è rivelato molto fedele.

Ancora, fu solo nel XIX secolo che iniziò l'allevamento selettivo. Nel 1871, il britannico Harrison Weir, fece uno studio sulla razza basato sui gatti che furono esposti per la prima volta al Crystal Palace di Londra. Una mostra in cui ha ottenuto numerosi estimatori. Fu lì che fu ribattezzato British Shorthair per non confonderli con il gatto orientale o con l'Angora.

Durante le due guerre mondiali la razza era sull'orlo dell'estinzione, quindi per salvarla dovettero ricorrere ad altri, come il gatto persiano, per provare a riaverlo indietro. Queste croci hanno prodotto un gatto con una testa più arrotondata, gambe più robuste e un colore degli occhi più intenso, oltre ai lunghi capelli del persiano. Ci sono voluti molti anni di allevamento selettivo per eliminare quest'ultima caratteristica, separando i gatti a pelo corto britannici da quelli a pelo lungo.

caratteristiche fisiche

Questo cane peloso a quattro zampe, di peso compreso tra 6 e 8 kg, è un animale caratterizzato dall'avere una testa grande e orecchie arrotondate. Questi ultimi sono ampiamente separati e hanno una forma triangolare. Gli occhi sono grandi, di un colore intenso.

Il suo corpo è forte e robusto, protetto da un pelo corto, fitto e morbido che può essere di qualsiasi colore (bianco, nero, blu, rosso, tricolore, cioccolato, argento, dorato, lilla, cannella, fulvo, bicolore). Sebbene tutte le varietà siano belle, il British Shorthair blue e il British Shorthair white sono due delle più popolari. E non è da meno: il suo look, già enigmatico, è sorprendente. Se non mi credi, conosciamoli un po 'di più:

British Shorthair Blu

Il gatto British shorthair blu ha la particolarità di avere gli occhi di un bellissimo colore arancione molto intenso, che gli conferisce un aspetto molto dolce e tenero.

British Shorthair White

Il gatto bianco British shorthair è ancora più sorprendente se possibile, poiché può avere occhi arancioni o blu, o uno di ogni colore, e avendo i capelli bianchi, il suo aspetto attira molta attenzione.

Come sta il tuo personaggio?

Il carattere di questo prezioso gatto è meraviglioso. È affettuoso, giocoso, allegro. Ama stare con la famiglia, indipendentemente dall'età dei suoi membri, e tende ad andare molto d'accordo anche con altri animali (cani e gatti).

L'unica cosa "negativa" che potremmo dire è questa è più dipendente di altri gatti. Non gli piace passare il tempo da solo, ed infatti è probabile che finirà per seguirci per tutta la casa e che non voglia separarsi da noi per un attimo. Per il resto è un gatto ideale da avere in appartamento o in casa, poiché si adatta bene fintanto che gli si dedica del tempo.

Cura British Shorthair

Il gatto British shorthair, come tutti i gatti, ha bisogno di acqua fresca e pulita, una dieta di qualità (senza cereali o sottoprodotti), e una spazzolatura quotidiana per evitare la formazione del temuto palle di pelo. Ma non solo, ma di tanto in tanto dovremo portarlo dal veterinario, sia per mettere il vaccinazioni necessarieA castrare / sterilizzare e ogni volta che sospettiamo che sia malato.

Anche se questo non è abbastanza. Come accennato prima, è molto importante trascorrere del tempo, gioca con lui, guarda la televisione con lui, ecc. È molto attivo e ha bisogno di muoversi, fare esercizio. Per questo, per essere felici e in forma, è opportuno dedicare tre o quattro brevi sedute al giorno, della durata di circa 5 minuti ciascuna. Nei negozi di animali ne troveremo innumerevoli giocattoli per gatti con cui ci divertiremo.

salute

Sebbene sia una razza generalmente molto sana, può avere queste malattie:

  • coronavirus felino: Viene trasmesso da un virus corona che attacca principalmente le cellule dell'intestino del gatto, provocando gastroenterite lieve o cronica.
  • panleucopenina felina: è una malattia virale altamente contagiosa causata da un parvovirus che attacca principalmente i giovani gatti non vaccinati, provocando sintomi quali vomito e diarrea sanguinolenta, perdita di appetito e febbre.
  • Cardiomiopatia ipertrofica: è una malattia genetica. Provoca un ispessimento della massa miocardica del ventricolo sinistro, provocando carenze nel sistema circolatorio.
  • Malattia policistica renale: è caratterizzato dalla presenza di cisti nei reni che comprimono il tessuto e impediscono al rene di funzionare correttamente. Se il gatto ha questa malattia, avrà sintomi come perdita di appetito e peso, vomito, svogliatezza e aumento del consumo di acqua (che lo farà urinare di più).

Quanto costa un British Shorthair?

Se sei determinato a prendere un cucciolo di questa magnifica razza, devi tenere presente che il prezzo è all'incirca euro 500.

I gatti British Shorthair possono essere trovati in adozione?

È difficile. Essendo una razza pura, e anche così adorabile, è normale che non ci sia adozione. Ma ciò non significa che non possano essere trovati. Se, infatti, vuoi davvero convivere con un gatto di questa razza, ti consigliamo di visitare o contattare associazioni e rifugi per animali, oltre che i canili della tua zona.

Foto del gatto British Shorthair

Qui ne alleghiamo alcuni:


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Lucia suddetto

    Il prezzo in un canile serio è superiore a € 500, ma la qualità non ha nulla a che fare con ciò che viene acquistato per quel prezzo o inferiore. Mi hanno imbrogliato e hanno venduto un gatto per 450 euro, alla fine non era un britannico (era un gatto grigio), era malato, senza pedigree ... doveva essere ricoverato e alla fine è morto, abbiamo avuto un malissimo tempo. Alla fine ci siamo rivolti a un allevamento ASFE ed è stato tutto fantastico, un gatto bello e sano.

  2.   José Antonio Campos Gonzalez suddetto

    Dove posso trovare un gattino britannico blu per favore grazie?

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao José Antonio.

      Ti consigliamo di chiedere in una clinica veterinaria. Forse possono aiutarti.

      Saluti.