Gatti ibridi

Gatto bengala adulto

El felis catus è un animale che a poco a poco stiamo davvero imparando. Per il momento quello che stiamo scoprendo è stato a dir poco meraviglioso: ha un carattere e una personalità simili, in alcune occasioni, a quelle che potremmo avere. Quando un essere umano incontra un felino considerato domestico e gli fa amicizia, puoi dare per scontato che l'amicizia sarà pura e vera.

ma, È lo stesso con i gatti ibridi? Questi animali pelosi sono stati creati da e per persone che volevano avere un felino dall'aspetto selvaggio ma che fosse docile a casa. E la verità è che sì, l'hanno raggiunto. Oggi questi animali stanno guadagnando popolarità. I motivi? Quelli che sapremo dopo.

Come si »crea» un ibrido?

Giovane gatto Toyger

Ottenere un ibrido è relativamente facile, da allora devi solo incrociare due animali che appartengono alla stessa sottofamiglia, in questo caso, due gatti che sono membri della sottofamiglia felina o dei felidi. Questo gruppo di animali carnivori ha diversi generi distribuiti in quattro sottofamiglie che sono: Felinae, Pantherinae, Machairodontinae e Proailurinae, queste ultime due estinte.

Così, ad esempio, si potrebbe incrociare un file Felis Margherita (gatto del deserto) che appartiene al genere Felis che si trova all'interno della sottofamiglia Felinae, con a badia catopuma (Gatto rosso del Borneo) che appartiene al genere Catopuma, che si trova all'interno della stessa sottofamiglia.

Per far sparire il comportamento selvaggio, quello che si fa è essere molto consapevoli dei gattini: averli molto tra le braccia, prestando loro molta attenzione, e non lasciare che la madre si prenda molta cura di loro, almeno le prime generazioni, poiché la madre è un animale selvatico, che ha la genetica intatta e, quindi, tu istruirà i tuoi figli come faresti in uno stato naturale. Ed è proprio ciò a cui l'essere umano non è interessato, perché cerca di avere gattini esotici dal carattere docile.

A poco a poco, e con l'emergere di nuove generazioni, i nuovi ibridi stanno gradualmente diventando pelosi, non addomesticati, ma più casalinghi e affettuosi dei loro genitori.

Cosa sono i gatti ibridi?

Questi gatti appartengono a razze ancora poco conosciute, ma sempre più persone vogliono condividere la loro vita con uno di loro:

Gatto bengalese

Un gatto bengala di colore marrone

El bengalese è un gatto ibrido del gatto domestico o felis catus con il Prionailurus bengalensis (gatto leopardo). È un animale che si caratterizza per avere un mantello tigrato, con macchie nere molto marcate. È leggermente più grande di un gatto domestico, pesa da 7 a 8 kg e ha molta più energia.

Gatto Chausie

Gatto Chausie a casa

El chaussie È un gatto ibrido tra il gatto domestico e il gatto selvatico asiatico (felice ciao). È un peloso che ha un pelo corto di un colore molto simile a quello del puma. Il suo corpo è molto snello e agile, inoltre è affascinante 🙂.

Gatto Cheetoh

Gattino di razza Cheetoh

Immagine - Keywordsuggests.com

Il cheetoh è un ibrido tra la razza bengalese e l'ocicat. Il mantello è screziato, come quello di un ghepardo, che è ciò che gli dà il nome (ghepardo in inglese significa leopardo).

Gatto della savana

Giovane esemplare di Savanaah

El savana è il "peso massimo" dei gatti domestici o addomesticati. Sono ibridi di gatto domestico con serval (Leptailuro serval) che può pesare circa 20 kg se è F1 o F2. Il personaggio assomiglia sempre di più a quello del felis catus; tuttavia, stanno ancora aspettando che diventi più docile e più piccolo.

Gatto Toyger

Gatto toyger adulto

El giocattolo È una varietà di bengalese. Le macchie sono più strette, quindi ricordano più le tigri. Questo felino, come il bengalese, ama correre ed esplorare la sua casa, soprattutto se ha un giardino o un patio dove può prendere il sole.

Quanto costa acquistarne uno?

Ottenere uno di questi gatti è difficile. Negli Stati Uniti sono molto popolari e vengono allevati di più, ma nel resto del mondo è complicato. A questo bisogna aggiungere il prezzo: non sono economici. Almeno ti può costare 800 euro, vale perfettamente mille euro o anche di più a seconda di quale ti interessa e da dove lo compri.

Inoltre, è necessario innanzitutto informarsi sulla legislazione sull'allevamento di animali ibridi poiché in alcune zone è vietato, come in Australia.

Che cure richiedono i gatti ibridi?

Va tenuto presente che un gatto domestico comune non è un gatto ibrido. Questo, sebbene sia ovvio, è molto importante da tenere a mente. Gli ibridi sono il risultato di un incrocio tra un animale selvatico e uno addomesticato, quindi per essere felici avranno bisogno di fare esercizio più di un comune felino europeo per esempio, e non diciamo nemmeno un persiano.

Pertanto, è altamente raccomandato insegna loro a camminare al guinzaglio fin da piccoli, da quando saranno più grandi avranno bisogno di uscire a meno che la casa non sia adatta a loro, il che significherebbe mettere rampe, mensole a diverse altezze, graffiare alberi e altro in modo che possano esercitare.

Vale la pena condividere la tua vita con loro?

Dipende da ciò che ognuno sta cercando. È una decisione molto personale. Se hai tempo e desiderio, e anche denaro, ovviamente lo fai; Ora, se lo vuoi solo perché è esotico, forse dovresti ripensare se vuoi davvero avere un compagno di vita peloso.

Cosa ne pensate dei gatti ibridi?


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.