Come addestrare un gattino di 2 mesi

I gattini possono essere molto indisciplinati

Il gattino nella sua prima infanzia è un animale estremamente cattivo. Non appena i suoi denti da latte iniziano a entrare, intorno alla terza settimana di età, inizierà a comportarsi in un modo che agli umani potrebbe non piacere troppo. E vorrà esplorare tutto ... con la bocca e con le unghie. A questa età non fa molti danni, ma può farlo così tante volte al giorno che più di una volta ci chiediamo se continuerà ad essere così una volta adulto.

Ma noi stessi abbiamo la risposta a questa domanda. Si si. A seconda di ciò che gli insegniamo - consciamente o inconsciamente - il piccolo si comporterà in un modo o nell'altro. Perché domani si comporti bene, è necessario sapere come addestrare un gattino di 2 mesi. Vediamo cosa dobbiamo fare per trasformare il "piccolo mostro" in un felino sociale.

Di cosa ho bisogno per allevare un gattino di 2 mesi?

I gattini sono molto cattivi

Ciò di cui avrai più bisogno è pazienza. Tanta, tanta pazienza. Il gattino ti metterà alla prova più volte al giorno, tutti i giorni. Ti salirà in grembo, a volte per dormire, ma altre volte per giocare, e devi sapere che la parola "gioco" a questa età implica graffiare e mordere tutto ciò che vedi, comprese le mani, le braccia e le gambe.

Ma nemmeno il file affetto. In effetti, questo è fondamentale. Se il piccolo non riceve affetto tutti i giorni, allora sarà un gatto adulto che si comporterà in modo inappropriato con la famiglia e con i visitatori.

Come educarlo?

È molto importante tenerlo sempre presente non dobbiamo lasciarci graffiare o morderci. Mai (o quasi mai). Quindi, dobbiamo assicurarci di avere sempre un giocattolo o una corda nelle vicinanze, poiché sarà quello che useremo per giocare con lui.

Nel caso in cui non abbiamo nulla, se per esempio sali sul divano, lo abbasseremo; e se si rialza e ci attacca di nuovo, lo abbasseremo di nuovo. Quindi finché non sarà calmo. All'inizio sarà difficile per lui imparare che non può attaccarci, ma con il tempo e la pazienza ce la faremo.

Un altro punto che non possiamo dimenticare è quello della socializzazione. Il gattino dovrebbe stare con la famiglia più a lungo è meglio è. Se lo teniamo rinchiuso in una stanza tutto il giorno, con poco contatto umano, crescerà fino a diventare un gatto "antisociale", evitando le persone. L'animale deve essere tenuto in braccio, accarezzato da bambini e adulti, deve divertirsi a giocare con loro e con gli altri animali che vivono in casa,… insomma, deve fare una vita familiare.

Solo allora imparerà a vivere con noi. E, di notte, starai tranquillo.

Come insegnare a un gattino dai due mesi in su

Anche se ovviamente, quando un gatto ha più di due mesi, devi continuare ad educarlo, perché solo così può diventare un gatto adulto disposto a comportarsi bene e darti amore tutto il tempo senza distruggere nulla in casa. Poi ti daremo alcune indicazioni in modo che insegni al tuo gatto ad avere un buon comportamento da quando era piccolo.

Socializza con il tuo gatto

I gattini di due mesi richiedono pazienza

Affinché il tuo gatto si abitui a te, è importante che tu socializzi con lui sin dall'inizio. Come le persone, i gatti imparano molto osservando i comportamenti che li circondano. Affinché il tuo gatto sviluppi comportamenti positivi, dovrai iniziare a socializzarli sin dalla tenera età, a partire dalle due settimane di età!

È ideale che tu abbracci il tuo bambino, che lo tenga su di te per un po ', tipo 10 minuti. È anche una buona idea presentarti ad altre persone per farle abituare all'interazione umana. L'abitudine di giocare con il tuo gatto gli darà anche l'opportunità di incanalare comportamenti cattivi o eccessivamente attivi.

Dovrai avere dedizione e soprattutto pazienza. Ricordati di non punirlo e di trattarlo male. Ha bisogno di tutto il tuo amore per poter prosperare al tuo fianco.

Insegnagli a seguire le indicazioni

Sebbene non sia un cane, ai gatti può anche essere insegnato a seguire semplici indicazioni. Avere un gatto che ascolta le istruzioni lo renderà più divertente e lo aiuterai ad avere un migliore sviluppo fisico e mentale. Cosa c'è di più, è molto vantaggioso allevare un gatto obbediente e ricettivo.

Incentivo e rinforzo positivo saranno le tue armi segrete in questo passaggio. Se, ad esempio, vuoi insegnare al tuo gatto a sedersi e stare su uno sgabello, guida e motiva il tuo gatto durante il processo usare il cibo come incentivo. Un altro modo per insegnare ai gatti a obbedire è usare un rumore con il cibo in modo che il tuo gatto inizi ad associare il suono a un comportamento positivo e alla promessa di una ricompensa.

Insegnagli a usare bene la lettiera

Questo passaggio è uno dei più importanti e più difficili. Fortunatamente, tutto si riduce alla tenacia da parte tua e all'incoraggiamento del tuo gatto. Prendi la posizione della lettiera. Se vuoi che il tuo gatto lo usi, devi dargli una ragione. Scegli un'area tranquilla e di facile accesso per il tuo gattino. 

Devi assicurarti di ospitare non solo la lettiera, ma anche oggetti essenziali come cibo, acqua e biancheria da letto, nonché i giocattoli preferiti del tuo gattino. Con tutto ciò di cui hanno bisogno in un unico posto, inizieranno ad abituarsi a usare la lettiera.

Un altro trucco efficace è mettere il tuo micio nella sua lettiera ogni volta che si sveglia o finisce di mangiare. Ancora più importante è farlo quando noti segni che è pronto per andare in bagno. Come si realizza un'impresa del genere? Inizia a osservare il tuo gatto il più possibile. Ciò contribuirà a ridurre gli incidenti e renderà meno noioso l'addestramento alla lettiera.

Gioca con il tuo gatto

È importante che giochi con il tuo gatto in modo che progredisca nel suo sviluppo. Non intendiamo solo che gioca con piccoli giocattoli per gatti, ma piuttosto che gioca con te. Che i giocattoli utilizzati siano adatti per giocare e che si possano interagire insieme. Il gioco offre al tuo gatto uno sfogo per la sua stimolazione energetica, mentale e fisica, l'opportunità di soddisfare il suo istinto di caccia e l'opportunità di legare con te..

Come altri tipi di allenamento, c'è un modo corretto di giocare. Dovresti adattare il gioco per soddisfare le esigenze particolari del tuo gatto e assicurarti che i giochi a cui giochi stiano progredendo, senza far regredire il tuo gatto. Anche i giocattoli che scegli influiscono in modo sostanziale sulla disponibilità a giocare del tuo gatto. Quando acquisti giocattoli, devi assicurarti di acquistare giocattoli adatti ai gattini, non ai gatti adulti.

Rinforzo positivo

I piccoli gatti hanno bisogno di affetto

Quando il buon comportamento è rafforzato da un rinforzo positivo, i gatti imparano a comportarsi correttamente. Potresti aver notato l'importanza del rinforzo positivo in altre fasi della tua vita, perché è lo stesso con i gatti. Questo Dà al tuo gatto la ragione per continuare a comportarsi correttamente.

Il rinforzo positivo aiuta a promuovere comportamenti sani e frenare i comportamenti scorretti. Questo è fondamentale per ricordare quando il tuo gatto agisce, dal momento che puoi ricorrere a punirlo ... ma non è mai una buona opzione per lui interiorizzare davvero un buon comportamento.

Punire il tuo gatto per quello che ha fatto di sbagliato non è affatto una buona idea in quanto aumenta lo stress e l'ansia e può persino destabilizzare la relazione positiva che hai lavorato così duramente per costruire. Al contrario, il rinforzo positivo mostra che un buon comportamento viene riconosciuto e premiatoe in questo prepara il tuo gatto al successo.

In conclusione, anche se insegnare al tuo gattino all'inizio può sembrare un compito complicato, a poco a poco lo vedrai molto più facilmente conoscendo il tuo gatto e il tuo gatto imparerà a conoscerti meglio. Seguendo questi suggerimenti, tutto sarà molto più facile per entrambi. Il tuo gatto sarà ben educato e ti sentirai rilassato riguardo alla sua educazione. Avrai un adorabile gatto con il quale potrai stare tranquillo e che ascolterà i tuoi comandi ogni volta che sarà necessario!


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)