Caratteristiche di base dei gatti siamesi

Il gatto siamese è adorabile

Come tutti già sappiamo e sicuramente abbiamo visto o forse abbiamo avuto questo tipo di gatti, sono uno dei razze preferite della maggior parte delle persone, poiché sono gattini molto gentili, calmi e affettuosi. Questi gatti, originari della Thailandia, sono una delle razze più popolari in Oriente e in Occidente dal 1880 ° secolo. I siamesi iniziarono ad essere conosciuti al di fuori del continente asiatico alla fine del XNUMX, quando alcune persone del corpo diplomatico e leader di paesi stranieri portarono questi gattini come regali a familiari e amici.

Gatto siamese adulto

Quindi, all'incirca tra gli anni '50 e '60, il gatto siamese Ha raggiunto il suo picco di popolarità quando molti allevatori di gatti hanno iniziato ad allevarli in modo selettivo. Oggi, dopo anni di allevamento controllato, vediamo i gatti siamesi di oggi, che sembrano molto più eleganti, raffinati e belli. Se sei uno di quelli che ancora non hanno un gatto siamese in casa, ma ne vuoi uno, è importante tenere presente che ci sono più di 12 specie di gatti, che provengono da questa razza.

Quando questi gattini nascono, sono generalmente bianchi e neri, ma man mano che crescono e diventano adulti, il colore del mantello e la consistenza cambiano. Sebbene la maggior parte dei gatti siamesi abbia l'estensione pelliccia nera con una macchia di un altro tono o colore, possiamo anche trovare il giallo, il marrone, il bianco siamese, tra gli altri. Allo stesso modo, il colore del suo muso può variare a seconda del colore del suo corpo.

Questi animali si caratterizzano, oltre ad avere un corpo abbastanza snello ed elegante, perché il loro muso è di forma triangolare, con muso appuntito e occhi di diverso colore. Di solito sono abbastanza socievole con i bambini e facile da addestrare, così i tuoi figli possono dedicarsi a insegnare loro trucchi che impareranno facilmente.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   sandra suddetto

    Le caratteristiche che descrivi sono corrette solo finché non parli di colore, a quel punto hai diversi errori. Li ho allevati per 6 anni, ho studiato la razza e su questo punto ti sbagli. Alla nascita non sono bianchi e neri, sono totalmente bianchi. La maggior parte dei gatti siamesi ha una pelliccia corta a un solo strato di colore avorio, crema o beige. E non hanno "qualche macchia di un altro colore", hanno zone definite chiamate punti, che acquisiscono una colorazione nettamente più scura del corpo. Questi punti si trovano esclusivamente sul viso, formando una maschera dal muso fino a toccare le orecchie, le orecchie, le gambe e la coda, cioè tutte le sue estremità. Questi punti devono essere uniformi e se possono essere di vari colori, che vengono anche definiti: Il marrone scuro (quasi nero) è la varietà seal point ed è la più diffusa; il marrone leggermente meno intenso, chiamato punto cioccolato; il grigio chiamato punto blu; il punto lilla, il punto rosso e il tabby che ha le aree dei punti tigrati. In tutti i casi i suoi occhi sono blu. Ci sono altre razze che provengono dal Siamese come il Seychelloir, ad esempio, con caratteristiche particolari, ma sono un'altra razza.

    1.    Seba suddetto

      La verità è che per me non è molto grave, credi che allevi i gatti se non sai scrivere. Gli anni vanno con Ñ. Incredibile che scrivi un brutto anno senza contare il resto degli orrori di ortografia.

  2.   Sempliciotto suddetto

    La verità è che Sandra ha ragione, ha studiato su questi gatti e chiunque può avere un errore di ortografia, il che non significa che non sappia di cosa sta parlando.

  3.   Roberto suddetto

    Saluti, ho un gatto siamese che ho adottato con un mese di gestazione, ha già dato alla luce 4 gattini di cui tre usciti totalmente bianchi e uno soriano, questo credo sia arrivato al padre, come per gli altri tre bianchi che voglio per sapere in quante settimane prendono il colore caratteristico del siamese rispetto a quello della madre, grazie

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Roberto.
      I gatti siamesi finiscono di assumere il loro colore caratteristico intorno ai 3 anni. In ogni caso nei prossimi mesi cambieranno progressivamente colore.
      Saluti.

  4.   Jose Chero Rivera suddetto

    sono tutti sbagliati I gatti siamesi nascono bianchi Spiego: la normale tirosinasi converte l'aminoacido "tirosina" in melanina (pigmento). Nei gatti siamesi con il gene "cs", l'enzima è
    denatura a temperatura corporea e funziona solo attivando la produzione di melanina nelle zone più fredde del corpo,
    quindi il colore si sviluppa solo nelle zone fredde o nelle estremità (coda, zampe, orecchie e naso) aumentandone la quantità
    pigmentazione.

  5.   Adriana suddetto

    Ciao! Perché due gatti siamesi hanno 4 piccoli. 2 come il hemba e gli altri due uno grigio con linee bianche e l'altro nero

  6.   Mabel suddetto

    Ciao, avevo un gatto siamese che aveva cuccioli bianchi e neri proprio come il gatto maschio che sarebbe stato il padre, ora sono rimasto con un cucciolo completamente nero perché mi piaceva, è incrociato con un gatto soriano giallo che tira arancione, ma Degli 8 cuccioli 3 sono nati completamente bianchi e ora hanno un mese e le loro orecchie, naso, coda e zampe con gli occhi azzurri hanno cominciato a dipingersi. La mia domanda è se può succedere che forse questa gatta nera figlia di un gatto siamese possa avere cuccioli siamesi perché sono davvero confusa.

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Mabel.
      Da quello che conti, il padre non è siamese. La prole che ha avuto sono incroci, e quindi la prole del tuo gatto sarà per il 50% siamese e per il 50% della razza del maschio.
      Saluti.

  7.   Veronica suddetto

    Se devi passare una vita così, Seba, che se Sandra ha messo con ň o senza ň, da quello che vedo questa ragazza ha scritto sul siamese con tutte le buone intenzioni del mondo e una persona come te senza scrupoli non lo fa non meriti nessuno che ti dica buongiorno.
    Molto interessante l'argomento dei gatti siamesi, ho imparato molto. Grazie a tutti per le informazioni. Ti auguro il meglio

    1.    Monica sanchez suddetto

      Siamo lieti che sia stato di tuo interesse, Verónica.

  8.   Andrea suddetto

    Ciao, una domanda, Sandra, il mio gatto è simile ad un siamese per le caratteristiche che hai descritto, è osico grigio medio, credo zampe e coda nere lo stesso. Colore degli occhi azzurri ma la cosa strana è che le loro gambe hanno come un guanto bianco. Non ho mai visto un siamese come questo. È puro o incrociato?

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Andrea.
      Molto probabilmente è una croce, dal momento che i gatti siamesi hanno la faccia e le gambe scure.
      Saluti.

  9.   Fabiola suddetto

    Ciao a tutti! Grazie per i tuoi contributi. Impari sempre qualcosa di nuovo. Ho avuto gatti siamesi da quando ero molto giovane, voglio dire, ufffff secoli fa. Ti dico che una delle mie gattine siamesi una volta aveva 2 gattini bianchi (uguale a lei) e uno totalmente nero ma con gli occhi azzurri (pari al colore del padre) perché nonostante l'avesse tenuta prigioniera 'a casa e averla portata fidanzato della sua razza, ero innamorato di una vicina molto nera che sedeva sul tetto del giardino adiacente a casa mia per disturbare il mio gattino di razza e ascendenza hahaha 🙂 in una svista ci sarà sfuggito e il risultato era evidente poiché non si è mai lasciato fare nulla del fidanzato che gli abbiamo procurato; Al contrario, gli ringhiò contro e salì sul gradino più alto della scala da dove lo fissò e non gli permise di muoversi.

    Questa razza è molto speciale e vivono per molti anni. Attualmente ho un gattino che ha appena compiuto 11 anni ed è altrettanto giocherellone, cattivo e curioso come se fosse un giovane gattino :) L'importante è sverminarlo e vaccinarlo ogni anno - e una dieta rigorosa con cibo per gatti che non gli permette di ingrassare, quindi nonostante siano sterilizzati, il loro peso deve essere mantenuto in equilibrio. Se ce ne prendiamo cura possono vivere dai 15 ai 18 anni :)

  10.   Eva suddetto

    Ciao. Il mio gatto è bianco ma è stata incrociata con un siamese ei suoi cuccioli sono totalmente bianchi e uno grigio.
    Spero ancora che ne venga fuori uno come il papa, è stato così bello! Questo post ha chiarito molti dubbi che ho avuto da ieri sono nati. Grazie per aver chiarito come nascono.